In programmazione

La programmazione per il 2020 continua con la preparazione  del Magnificat di J. Pachelbel (edizione Bärenreiter) e del Gloria di A.Vivaldi (edizione Ricordi), in previsione del concerto di fine Maggio, nonché della Fantasia per pianoforte, coro e orchestra in DO minore per l’anniversario beethoveniano nel concerto di metà ottobre, per l’inaugurazione della stagione concertistica al Tempio Valdese di Milano. La programmazione si estenderà a brani tratti dal  repertorio rinascimentale e non, adatti all’esecuzione in quartetto.

Nell’ultima parte dell’anno il coro si è dedicato ad approfondire il repertorio attraverso lezioni on line di analisi strutturale e armonica del Requiem di Mozart, del Gloria di Vivaldi e dello Stabat Mater di Haydn, nonchè a sviluppare le proprie competenze nella percezione armonica in lezioni strutturate allo scopo.
Il 2021 appena iniziato prevede quindi il consolidamento del programma su esposto in prove a quartetti, con l’esclusione del concerto al Tempio Valdese, rimandato a data da definirsi, con l’aggiunta di altri brani tratti dal repertorio sacro e profano rinascimentale, tra cui il De Profundis di Josquin Desprez.